Telefono cellulare: quando l’utilizzo è considerato ammortizzabile?

Per molte persone, uno smartphone ha cessato da tempo di essere un oggetto di lusso esclusivo. Sempre più smartphone sono inevitabilmente utilizzati nella vita lavorativa quotidiana e talvolta sono addirittura indispensabili. È tanto più interessante quando si raggiunge la vita utile di uno smartphone e se ne può acquistare uno nuovo.

Telefono cellulare: quando l'utilizzo è considerato ammortizzabile?

Vita utile del telefono cellulare - questo deve essere considerato

Ovviamente, ogni utente decide da solo a che punto vuole e ha bisogno di un nuovo smartphone. Tuttavia, la legge fiscale stabilisce quando viene raggiunta la vita utile di uno smartphone.

  1. Nel diritto tributario e finanziario esiste una tabella, la cosiddetta tabella di ammortamento del Ministero federale delle finanze.
  2. Questa tabella registra con precisione quali beni sono rinnovati o di nuova acquisizione dopo una certa vita utile e possono quindi essere ammortizzati.
  3. Secondo le normative, la vita utile di uno smartphone è esattamente di cinque anni.
  4. Trascorso questo tempo, puoi facilmente detrarre uno smartphone appena acquistato come spesa aziendale.

Cosa significa deprezzamento?

  1. Vari acquisti sono dichiarati nell'imposta come costi operativi.
  2. Tali costi sono generalmente parzialmente rimborsati o, per meglio dire, presi in considerazione come ammortamento in sede di dichiarazione dei redditi.
  3. Se annulli un'acquisizione, questi costi verranno compensati con il tuo profitto per i prossimi anni, il che ridurrà le tue tasse.
  4. Oltre ai costi operativi, ci sono anche i costi pubblicitari, che possono essere compensati per risparmiare ancora e ancora.