Assistente Google: Impostazioni – ci sono

Puoi utilizzare l'assistente vocale di Google su una varietà di dispositivi. Nella maggior parte dei casi, tutto ciò che devi fare è scaricare l'applicazione appropriata sul tuo dispositivo. Per poter utilizzare la procedura guidata senza problemi, può essere utile modificare alcune impostazioni prima di utilizzarla.

Assistente Google: Impostazioni - ci sono

Dovresti conoscere queste impostazioni per l'Assistente Google

Molte aziende ora hanno un assistente vocale. Oltre a Siri di Apple o Alexa di Amazon, puoi anche utilizzare i servizi dell'assistente "OK Google" dell'omonima azienda. Nella maggior parte dei casi, tutto ciò che devi fare è scaricare l'applicazione pertinente sul tuo dispositivo. La maggior parte dei dispositivi Android ha l'assistente già integrato. Prima di iniziare a usarlo, tuttavia, ci sono alcune impostazioni che puoi effettuare.

  1. Vai nelle impostazioni del tuo dispositivo e seleziona la voce "Google".
  2. Ora fai clic su "Ricerca Google, Assistente Google e Google Voice".
  3. Ora seleziona "Assistente Google". Se utilizzi l'app, puoi accedere alle impostazioni direttamente tramite l'icona corrispondente nell'applicazione.
  4. In "Dati personali" puoi impostare un alias con il quale l'assistente deve rivolgersi a te. Puoi anche insegnargli la pronuncia corretta tramite "Registra il tuo nome con la voce".
  5. In "Lingue" puoi anche selezionare fino a due lingue. In questo modo, potresti essere in grado di comunicare con l'assistente in un'altra lingua.
  6. Se non vuoi sempre attivare l'assistente con “Ok Google”, puoi attivare “Conversazione continua”. In questo modo il microfono rimane attivato per qualche tempo dopo un comando.