Windows: come riprodurre un punto di ripristino

Utilizzando i punti di ripristino, è possibile ripristinare facilmente problemi con il sistema operativo o file persi in Windows. Sono anche particolarmente utili per aggiornamenti difettosi. Windows non crea automaticamente punti di ripristino, quindi dovresti crearli manualmente su base regolare.

Windows: come riprodurre un punto di ripristino

Windows: ripristino di un punto di ripristino: ecco come lo fai

Per utilizzare correttamente un punto di ripristino, ci sono alcuni passaggi che devi seguire in ordine cronologico. Tuttavia, il lavoro ne vale la pena in quanto risolve principalmente tutti i problemi.

  1. Immettere "Pannello di controllo" nel campo di ricerca. Ora fai clic sulla prima voce.
  2. Nella nuova finestra seleziona la voce "Sistema e sicurezza" e poi vai su "Sicurezza e manutenzione".
  3. Selezionare la voce "Ripristina" e quindi fare clic su "Apri Ripristino configurazione di sistema".
  4. Se non sei un amministratore, ti verranno ora richiesti i dati dell'amministratore.
  5. Selezionare il punto di ripristino desiderato e fare clic su "Avanti".
  6. Se sei soddisfatto della selezione, fai clic su "Fine" e infine conferma l'avviso di sicurezza con "Sì".

Crea un punto di ripristino

  1. La creazione è quasi identica. Segui nuovamente le istruzioni fino al punto 3 e seleziona Configura ripristino del sistema.
  2. Ora scegli una posizione di archiviazione e l'unità che desideri salvare e segui le istruzioni.
  3. Infine, dai un nome al punto e fai clic su "Crea".