Diritti di immagine di WhatsApp: chi possiede le immagini?

WhatsApp è attualmente il client di chat più popolare per dispositivi mobili. Viene spesso utilizzato come chat di servizio per aziende e siti Web. Per molto tempo, il servizio di chat ha avuto problemi con la sicurezza e la protezione dei dati. Ci sono ancora scandali in questo senso, perché anche le immagini vengono memorizzate nella cache sui server.

Diritti di immagine di WhatsApp: chi possiede le immagini?

Come sono esattamente i diritti di immagine su WhatsApp?

WhatsApp generalmente memorizza tutte le informazioni sui suoi utenti che inseriscono nel loro profilo, ad esempio nome, compleanno, immagine del profilo, numero di telefono, stato e dettagli di contatto. I messaggi non vengono memorizzati nella cache fintanto che possono essere ricevuti direttamente. Tuttavia, le immagini e i testi vengono temporaneamente memorizzati se il messaggio non può essere ricevuto dal destinatario. Secondo Facebook, questi dati memorizzati nella cache vengono eliminati dopo 24 ore. Non è possibile verificare se sia davvero così.

  1. WhatsApp memorizza dati come numero di telefono, indirizzo e-mail, nome del profilo, contatti e immagini del profilo - in base alle proprie informazioni, al fine di "operare, offrire, migliorare, comprendere, individuare, supportare e commercializzare servizi". Un elenco dettagliato di quali dati vengono salvati è disponibile nella corrispondente pagina di protezione dei dati di WhatsApp.
  2. Questi dati vengono trasmessi anche ad altre società a scopo di analisi.
  3. Secondo la dichiarazione della società e senza che questo fatto possa essere verificato, immagini, testi e altri dati vengono salvati dall'azienda solo per 24 ore e quindi cancellati di nuovo.
  4. Tuttavia, rinunci a tutti i diritti sui dati che invii su WhatsApp. La domanda che giustamente sorge: "Se tutti i dati sono messi a disposizione solo per te, perché devi rinunciare ai loro diritti?"