Gamescom 2018: una panoramica dei momenti salienti della fiera del gioco

La Gamescom 2018 è finita e la conclusione è chiara: anche nell'inverno più freddo, i tempi caldi stavano aspettando i giocatori. Vi presentiamo una chiara panoramica di alcuni dei momenti salienti della fiera del gioco di Colonia.

gamescom 2018

La Gamescom 2018 è stata caratterizzata da grandi nomi, ma ha anche offerto un palcoscenico ai nuovi arrivati.

Gamescom 2018: highlights costellati di grandi nomi

Rispetto ad altre fiere come l'E3, la Gamescom è ancora giovane. Tuttavia, ora è uno degli eventi più importanti del settore che nessun editore dovrebbe perdere. L'elenco dei giochi presentati è impressionante:

  • Battlefield V: lo sparatutto viene utilizzato come cavallo da tiro per la nuova generazione di GeForce di Nvidia con ray tracing. Gli effetti sono stati mostrati alla Gamescom e sono stati impressionanti.
  • FIFA 19: l'ultima derivazione della FIFA ha per la prima volta licenze per la Champions League e l'Europa League. EA Sports ne ha approfittato alla Gamescom, ovviamente.
  • Sable: Il gioco indie promette un nuovo tipo di esperienza di gioco. La grafica ricorda un romanzo grafico, il giocatore non deve completare nessuna missione o sopravvivere a nessun combattimento. La libertà che ne deriva dovrebbe garantire una sensazione di gioco individuale.
  • Shadow of the Tomb Raider: da quando il franchise di Tomb Raider è stato ripreso, i giocatori ne sono rimasti entusiasti. L'ultima parte, Shadow of the Tomb Raider, è stata presentata in modo impressionante alla Gamescom.
  • Anthem è stato rilasciato nel febbraio 2019 e ricorda una miscela di Destiny 2 e Mass Effect: Andromeda. Già solo questo basta a suscitare grandi aspettative, come ha dimostrato la dimostrazione alla Gamescom.
  • Spider-Man 4 appare esclusivamente per PlayStation 4 e si presenta come un mega successo, sia visivamente che in termini di contenuti.
  • D'altra parte, Forza Horizon 4 è stato lanciato il 2 ottobre esclusivamente per Xbox One e PC. Alla Gamescom è diventato chiaro che il genere dei giochi di corse rimarrà saldamente nelle mani di Microsoft.